Sottoprodotti


Si definisce sottoprodotto qualsiasi sostanza od oggetto che, secondo quanto recita l’art. 184-bis del D.Lgs. 152/06, soddisfa tutti i seguenti requisiti:

  • La sostanza o l’oggetto deve essere originato da un processo di produzione, di cui costituisce parte integrante, e il cui scopo primario non è la produzione di tale sostanza od oggetto
  • Deve essere certo che la sostanza o l’oggetto sarà utilizzato, nel corso dello stesso o di un successivo processo di produzione o di utilizzazione, da parte del produttore o di terzi
  • La sostanza o l’oggetto deve poter essere utilizzato direttamente senza alcun ulteriore trattamento diverso dalla normale pratica industriale
  • L’ulteriore utilizzo deve essere legale, ossia la sostanza o l’oggetto soddisfa, per l’utilizzo specifico, tutti i requisiti pertinenti riguardanti i prodotti e la protezione della salute e dell’ambiente e non porterà a impatti complessivi negativi sull’ambiente o la salute umana


Hai un impianto di Biogas?

Efficientiamo la produzione di energia col giusto mix di alimentazione


Sei un Fornitore?

IGW acquista sottoprodotti e si occupa del servizio di valorizzazione energetica


La prima regola per una produzione alimentare sostenibile consiste nella valorizzazione integrale delle risorse in tutte le loro componenti.


I Sottoprodotti sono matrici organiche che derivano principalmente da lavorazione di prodotti primari.


Selezioniamo, valutiamo e proponiamo per la valorizzazione energetica sottoprodotti basandoci sui disposti della normativa europea e nazionale, nonché in conformità al nostro “Disciplinare di Tracciabilità Sottoprodotti per Uso Energetico – Rev. 3 del 26.03.2018” per garantire a tutti gli attori della filiera, non solo la conformità legislativa, ma anche la corretta gestione di ogni aspetto tecnico-commerciale, e la risoluzione di reclami e non conformità.
La qualità del sottoprodotto che si introduce in un impianto per la produzione di Biogas è fondamentale per la resa dell’impianto stesso. I sottoprodotti, infatti, non sono tutti uguali e hanno rese e metodi di trattamento diversi.
L’utilizzo dei sottoprodotti nell'attività degli impianti di biogas può portare a una concreta diversificazione del reddito delle imprese agricole abbinata alla sostenibilità economica e, nel quadro delle politiche ambientali, ad una riduzione delle emissioni di CO2 in atmosfera.
Per saperne di più sui diversi tipi di sottoprodotti e per capire quale sia il più adatto al tuo impianto consulta le pagine relative e scarica i nostri manuali.

Possiamo dividere i Sottoprodotti in due categorie:

Pannocchiasmall

Sottoprodotti di origine vegetale

mucca

Sottoprodotti di origine animale